lunedì 10 settembre 2012

SANA, Salone Bio di Bologna - Un comunicato interessante per i commerci internazionali

DA BRASILE, CINA, RUSSIA, CANADA E USA
CINQUE DELEGAZIONI DI AZIENDE LEADER DEL MERCATO BIO
OSPITI DI SANA 2012 (Bologna 8‐11 settembre)

Sono cinque le delegazioni di buyer del settore del biologico (alimenti freschi e trasformati) provenienti da Brasile, Cina, Russia, USA e Canada, selezionate in occasione di workshop e incontri realizzati nei mesi scorsi (rispettivamente a San Paolo, Shanghai, Mosca e Washington), che saranno ospiti di SANA (Bologna, 8‐11 settembre), la più importante manifestazione espositiva italiana per l’alimentazione biologica certificata, l’erboristeria, la cosmesi naturale e biologica, organizzata da BolognaFiere. Il programma di internazionalizzazione di SANA e della filiera biologica italiana è stato realizzato in collaborazione con Federbio, il Ministero dello Sviluppo Economico tramite l’ex‐Ice e l’Assessorato alle Attività Produttive della Regione Emilia‐Romagna.


Molte “le eccellenze” presenti tra gli ospiti. Tra queste, nella delegazione brasiliana, da segnalare Mundo Verde, il maggiore operatore del canale bio specializzato, con 25 anni di attività, 196 negozi (31 dei quali aperti nel 2011), da 4.000 a 7.000 referenze per punto vendita e circa 150.000 clienti al giorno, e Pão de Açúcar, marchio della Companhia Brasileira de Distribuição, il maggior operatore della grande distribuzione del Brasile e il secondo dell’intera America Latina, leader delle vendite bio nella GDO, con 1800 punti vendita tra super e ipermercati in tutto il Paese.
Tra gli operatori provenienti da Usa e Canada sono presenti: United Natural Foods,Inc il distributore nazionale indipendente di prodotti biologici e naturali leader negli USA, con una rete su ambedue le coste e in Canada, per un volume di vendite di oltre 5 miliardi di dollari; Organic Trade Company, importatore e distributore con piattaforme a Filadelfia e Toronto; alcuni tra i principali importatori di specialità italiane (come Dean & De Luca, Pondini Imports e Purely Organic), infine operatori quali Natural Grocers, con punti vendita in 11 Stati, e Campo Verde Solutions, specialista nello sviluppo di linee biologiche a private label per le catene distributive a stelle e strisce.
Tra i russi spiccano AZBUKA VKUSA (L'Alfabeto del Gusto), che conta 50 “supermercati gourmet” a Mosca, ed è leader nella commercializzazione di prodotti biologici importati dall’Europa; il grossista Organic‐Trade/Ecoproduct; gli specialisti dei prodotti italiani Total City Food e Italia Mia, e la catena Bahetle (dotata di 22 supermercati pluripremiati a Mosca).
Dalla Cina arriveranno svariate trading company, tra le quali SHANGHAI DONGSUO TRADING CO, attualmente il principale importatore di prodotti biologici italiani nel crescente mercato cinese

Nessun commento: