giovedì 17 novembre 2011

IL NOSTRO MINISTRO: Mario Catania


Il governo Monti è in pista. Tutti sembrano contenti e ci accodiamo agli auguri più o meno sinceri che provengono dalle parti politiche ma sopratutto a quelli sinceri provenienti dalle rappresentanze degli agricoltori che sono autentiche.

La partita che si sta giocando sulla PAC a Bruxelles è troppo importante per essere trascurata come ha fatto il precedente ministro non presetandosi recentemente ad un importantissimo appuntamento U.E. proprio sulla PAC. L'instabilità del governo era ormai palese e l'assenza anche giustificata ma d'ora in poi un periodo di certezze ed una personalità compotente ed esperta come Catania darà autorità all'Italia e competenza sufficiente per difenderne gli interessi.

Il Sole 24 Ore chiosa per esempio:
"Il nuovo ministro sembra la persona ideale per portare avanti il negoziato europeo per la nuova politica agricola comune che "vale" per l'Italia – insieme allo sviluppo rurale - circa 6 miliardi di euro.

Paolo Bruni, presdidente di COGECA, dichiara:
"Nel Governo che, per l'autorevolezza del Presidente Monti, vorrei definire di Responsabilità Nazionale, Mario Catania potrà apportare un significativo contributo all’intero comparto agroalimentare", Ed ancora: “La scelta di puntare su Catania risponde all'esigenza di individuare una figura professionale che racchiuda competenza tecnica, credibilità comunitaria ed esperienza. Ritengo che il neo Ministro possieda la preparazione per affrontare il necessario riequilibrio del valore nella catena alimentare e il difficile negoziato della Politica agricola europea in discussione proprio ora a Bruxelles.

Nessun commento: